Il soggetto che lavora nell’ambito del settore alimentare in qualità di Responsabile Industria alimentare e Addetto alla manipolazione degli alimenti è tenuto a partecipare e superare con esito positivo ad un corso di formazione in materia di sicurezza ed igiene degli alimenti, in relazione al proprio coinvolgimento nel processo alimentare interessato, così come previsto dal REGOLAMENTO (CE) N. 852/2004 DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 29 aprile 2004, anche rispetto alle conoscenze linguistiche, prevedendo un aggiornamento periodico.
La durata, i contenuti minimi, le modalità della formazione e la periodicità di aggiornamento sono definiti dalle specifiche normative regionali vigenti nella Regione in cui si opera.

HACCP-Regione Lazio-Addetti alla manipolazione degli alimenti

• Normative del pacchetto igiene
• Temperature di riferimento
• Rintracciabilita’ nella filiera alimentare (reg.ce 178/02)
• Norme di corretta prassi igienica (gmp)
• Procedure ssop
• Effetti della sanificazione
• Principali agenti contaminanti e fattori di sviluppo
• Modalita’ di controllo e prevenzione lotta agenti infestanti
• Etichettatura degli alimenti reg. Ue n°1169/2011
• Gestione allergeni

Modalità HACCP- Regione Lazio-Addetti alla manipolazione degli alimenti

Codice  xxxxxxx                            Durata  6 ore

E-learning
€/partecipante

Videoconferenza
€/partecipante

In presenza (Aula)
Richiedi un preventivo

HACCP-Regione Lazio-Responsabili procedura HACCP

• Normative del pacchetto igiene
• Temperature di riferimento
• Rintracciabilita’ nella filiera alimentare (reg.ce 178/02)
• Norme di corretta prassi igienica (gmp)
• Procedure ssop
• Effetti della sanificazione
• Principali agenti contaminanti e fattori di sviluppo
• Modalita’ di controllo e prevenzione lotta agenti infestanti
• Etichettatura degli alimenti reg. Ue n°1169/2011
• Gestione allergeni
• principi dell’haccp
• applicazione dell’haccp
• individuazione dei punti critici di controllo (ccp)
• individuazione dei limiti critici
• procedure di monitoraggio dei punti critici di controllo
• piano delle azioni correttive
• verifiche e raccolta documentazione
• requisiti specifici all’interno dei locali in cui i prodotti alimentari vengono lavorati e trasformati
• servizi igienici ed impianti sanitari
• rifornimento idrico e acque reflue
• attrezzature ed apparecchiature
• trasporto
• smaltimento dei rifiuti
• igiene personale
• gestione delle materie prime
• limiti di temperatura degli alimenti
• formazione del personale
• controllo degli infestanti
• pulizia e disinfezione dei locali, delle attrezzature e dei mezzi di trasporto
• procedure di sanificazione
• rintracciabilita’, ritiro e richiamo
• cenni di microbiologia: (classificazione, organizzazione e struttura dei microrganismi)
• tossinfezioni alimentari, germi patogeni e loro prevenzione:
• vie di trasmissione
• virus dell’epatite a (hav)
• norovirus o virus di norwalk
• clostridium botulinum
• staphylococcus aureus
• clostridum perfrigens
• bacillus cereus
• e. Coli
• aeromonas spp.
• Salmonella spp.
• Shigella
• yersinia enterocolitica
• campylobacter
• vibro cholerae
• pericoli chimici:
• micotossine
• diossine
• metalli pesanti
• etichettatura dei generi alimentare
• la carne
• sfarinati e prodotti da forno
• i prodotti ittici
• le uova
• i prodotti di iv gamma
• acqua
• legislazione alimentare

Modalità HACCP- Regione Lazio-Responsabili procedura HACCP

Codice  xxxxxxx                            Durata  20 ore

E-learning
€/partecipante

Videoconferenza
€/partecipante

In presenza (Aula)
Richiedi un preventivo

HACCP-Regione Lazio – Corso aggiornamento

Modalità HACCP-Regione Lazio – Corso aggiornamento

Contatti

Per maggiori informazioni puoi contattarci ai seguenti recapiti:
  • Viale dei Salesiani, 43
  • 0694358800
  • info@arche-coop.eu